Il colosso di Alba Fucens e l'Eracle Epitrapezio di Lisippo

Alexia Latini

pp. 62-74

PDF disponibile per l'acquisto. € 23.00

Se sei abbonato effettua il login. Informazioni per abbonarsi.


Abstract

Fu la spedizione belga attiva ad Alba Fucens a riportare alla luce nel 1960 l'Eracle colossale conservato attualmente nel Museo Nazionale di Chieti. L'effigie fin dal suo rinvenimento fu ritenuta da uno dei suoi scopritori, Fernand De Visscher, come una replica diretta dell'Epitrapezio di Lisippo.

Parole chiave

Materiali aggiuntivi


Ti potrebbero interessare anche:



Rivista di Archeologia XLIII-2019

Il rilievo Torlonia: appunti di iconografia portuale