Ercole Silva, uno snodo giardinesco

Antonio Sartori

pp. 153-163, Figg. 3

PDF disponibile per l'acquisto. € 25.00

Se sei abbonato effettua il login. Informazioni per abbonarsi.


Abstract

Ercole Silva, autore di Dell’arte de’ giardini inglesi (1801 e 1813), fu innovatore pratico nel parco della sua villa in Cinisello Balsamo, ma anche fortunato divulgatore teorico. Egli seppe contemperare le tradizioni del passato del giardino ‘all’italiana’ con le nuove tendenze diffuse in tutta l’Europa all’insegna del ‘giardino all’inglese’: un arredo vegetale o un paesaggio vegetale più naturale e spontaneo all’apparenza, in realtà attentamente controllato, manipolato e artificiale nel quale i monumenti inscritti erano punti di interesse che scandivano i percorsi.

Ercole Silva, author of Dell’arte de’ Giardini inglesi (1801 and 1813), was a practical innovator in the park of his villa in Cinisello Balsamo, but also a fortunate theoretical popularizer.
He was able to reconcile the traditions of the past of the ‘Italian style’ garden with the new trends spread throughout Europe in the name of the ‘English garden’: a vegetable furniture and a more natural and spontaneous plant landscape apparently, in reality carefully controlled, manipulated and artificial, in which the inscribed monuments were focuses of interest that marked the paths.

Parole chiave

Materiali aggiuntivi


Ti potrebbero interessare anche:



Rivista di Archeologia XLIII-2019

Il rilievo Torlonia: appunti di iconografia portuale